Acquistare un’auto? E’ un’esperienza emozionale

In questi giorni ho acquistato un’auto.
Perchè ve lo dico? Perchè voglio raccontarvi quanto emozionale possa essere il processo d’acquisto, e quanto in esso si fondano tecnologia e umanità.

 

Da un po’ di tempo io e mia moglie ragionavamo sulla necessità di acquistare un’auto per la famiglia, quella che avevamo era piccola e insufficiente per i viaggi e i trasferimenti con cane al seguito.
Abbiamo iniziato a cercare, ma prima di tutto dovevamo capire di cosa realmente avevamo bisogno.

acquistare un'auto
La domanda che deve porsi chiunque si appresti a comprare un’auto è: cosa devo farci?
Non è la stessa cosa comprare una spider o una berlina, e per quanto mi piacciano le spider a me serviva una vettura comoda, con cinque porte, un buon bagagliaio e….il cambio automatico!
Perchè automatico?
Perchè dopo averne apprezzato la comodità non posso più farne a meno (ho scritto questo articolo sulla sua diffusione in Italia).

Dopo aver capito cosa volevamo ci siamo posti il problema: come la vogliamo? Nuova o usata?
La scelta è andata all’usato, perchè non ci faremo molti chilometri e perchè, posso dirlo, non avevamo intenzione di buttarci cifre spropositate.

Chiarite le idee è iniziata la ricerca,  il supporto fornito da internet è stato determinate per selezionare una rosa di candidate.
Come già detto la rete, per ora, non serve per comprare un’auto ma aiuta molto nella scelta e rende possibile l’accesso ad un mare di informazioni.
Non vi dirò quali auto ho selezionato e neanche presso quali rivenditori, ma vi dirò come ho fatto la mia scelta.

Dopo aver selezionato quattro proposte e prima di recarmi a visionarle e provarle con mia moglie (il cui giudizio è vincolante, come in ogni famiglia che si rispetti) ho cercato il rete informazioni, giudizi e criticità sia delle vetture che dei rivenditori.
Poco tempo fa ho parlato di come sia utile poter accedere a informazioni sui rivenditori mediante le recensioni (leggi qui).
Sebbene non esista ancora un servizio del genere, su blog e forum si trovano elogi e lamentele di utenti relative ad esperienze con questo o quel rivenditore.
Grazie a queste informazioni ho escluso due rivenditori dalla lista.

Quindi siamo andati a visionare le due proposte finaliste, con l’intenzione di vederle e soprattutto provarle.
Ma anche per conoscere il rivenditore perchè, in fondo, il lato umano del processo d’acquisto riveste ancora un parte fondamentale.
Se i Test Drive hanno dato sostanzialmente risultati analoghi (il modello era identico, i due esemplari differivano solo per il colore) n la stessa cosa non si può dire dei venditori.
Il primo, pur fornendo tutte le informazioni, è stato veloce e freddo, uno fra tanti.
Il secondo invece ci ha dedicato tempo, chiacchiere ed un buon caffè, è stato attento a rendere il momento emozionante!

Risultato?
Abbiamo acquistato l’auto che volevamo, con la dotazione di cui avevamo bisogno e vivendo una bella esperienza d’acquisto grazie ad un venditore serio, competente e cordiale.

Alcune brevissime considerazioni:
– acquistare un’auto è ancora un’esperienza fortemente emozionale,
– internet è uno strumento indispensabile per raccogliere    informazioni
– il venditore (e quindi l’aspetto umano) è ancora fortemente determinante.

Image courtesy of africa at FreeDigitalPhotos.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *