Archivi tag: diesel

Auto diesel: sono ancora così convenienti?

Il mondo dell’automobile si sta evolvendo sempre più rapidamente e in direzioni alquanto imprevedibili.

Capire oggi quale sarà il vero futuro dell’auto è molto difficile. Le case automobilistiche continuano a investire sia su alimentazioni innovative (ibrido, elettrico) sia su quelle tradizionali (benzina, gasolio), ma nessuno sa veramente cosa accadrà nel prossimo decennio.

auto diesel

In questo articolo facciamo il punto della situazione, cercheremo di capire se è ancora così conveniente scegliere un’auto diesel rispetto ad una benzina in virtù delle sempre più stringenti normative antinquinamento. Continua la lettura di Auto diesel: sono ancora così convenienti?

Io e l’auto diesel: storia vera di un pentimento

Due anni fa ho comprato un’auto diesel. Avevo fatto tutti i conti ma dopo 24 mesi ho capito che non è stata una scelta conveniente.
Il motivo è semplice: i diesel non è per tutti!

Correva il mese di Aprile 2015 quando – in questo post – spiegavo che l’acquisto di un’auto è ancora un’esperienza emozionale.
Non ho cambiato idea su questo, ma se potessi tornare indietro non ricomprerei un’auto diesel, dal momento che non si è dimostrata la soluzione più conveniente in base al mio utilizzo.

Perché?
Perché percorrendo tra i 10.000 e i 15.000 chilometri annui con una auto dieselberlina di segmento C, il 70% dei quali su percorsi urbani o sub-urbani, il vantaggio del diesel in termini di di consumi non ripaga il maggio costo di acquisto di un’auto a gasolio rispetto ad un’equivalente con motore a benzina.
E poi vanno messi in conto i costi assicurativi e per la manutenzione, che sulle auto diesel sono superiori a quelle dei benzina.

Se stai pensando di acquistare un’auto diesel leggi cosa ho imparato dalla mia esperienza, potrebbe esserti utile! Continua la lettura di Io e l’auto diesel: storia vera di un pentimento

Salvate il soldato Diesel (il marketing auto post dieselgate)

Ed ora come cambieranno le strategie di comunicazione, il marketing e soprattutto la percezione del Cliente riguardo le auto Diesel?

Il diesel è passato, in meno di 50 anni, da motore per veicoli commerciali a fonte di risparmio delle prime auto di grande serie (durante la crisi energetica dell’inizio anni ’70), compagno di lavoro insostituibile di professionisti, artigiani e rappresentanti fino al completo sdoganamento con l’adozione del common rail e Diesell’estensione di gamma da 1,2 fino quasi 4,0 Litri di cilindrata.
In Europa è passato da meno del 10% di immatricolazioni negli anni ’80 a superare la concorrenza del benzina.
Una progressione vincente che ha del miracoloso: costante calo dei consumi dichiarati, rispetto dell’ambiente ed escalation di potenza. In 25 anni il diesel è passato da una media di 50 Cv/litro al doppio.

Il giocattolo però si è rotto a metà settembre 2015, non solo per lo scandalo Dieselgate in USA, ma soprattutto perchè, per la prima volta, al salone di Francoforte 2015 le maggiori novità presentate dai Marchi premium non sono state esclusivamente diesel.
Inoltre, la coda dello scandalo Volkswagen mette in crisi i capisaldi del profilo del diesel: consumi ed emissioni.
Questo vuole dire una rivoluzione culturale nelle prossime campagne commerciali da parte non solo di Volkswagen, ma di tutti i maggiori player del mercato auto. Continua la lettura di Salvate il soldato Diesel (il marketing auto post dieselgate)